Prestito per giovani senza busta paga e senza lavoro

Metodi e agevolazioni per prestiti a giovani senza lavoro

Sempre più giovani faticano a trovare un lavoro stabile duraturo, pur avendo diverse spese da affrontare ogni mese. Si tratta di una categoria economicamente sempre più debole, a cui, fortunatamente, vengono offerti sempre più prodotti finanziari agevolati. Anche il settore dei prestiti si sta evolvendo in questa direzione, permettendo anche a chi non ha lavoro di accedere a capitali in prestito per poter realizzare i propri sogni, o affrontare piccole spese. Sono sempre di più, quindi, gli istituti di credito che aggiungono al loro portfolio almeno un prestito per giovani senza lavoro, chiedendo garanzie alternative per assicurarsi che il richiedente abbia la possibilità di restituire il capitale ottenuto in prestito.

Le garanzie alternative possono essere diverse, come un investimento sul proprio conto corrente, un bene mobile come la macchina, un immobile, o altri beni di valore. In alternativa, il giovane può chiedere ad una persona di fiducia, come un parente o un genitore di fargli da garante.

Vi sono, poi, dei particolari prestiti che non richiedono né garanzie, né busta paga, come i prestiti d’onore, destinati agli studenti, o come i fondi statali pensati per i disoccupati. In entrambi i casi si ha la possibilità di ottenere un prestito agevolato, che permette la restituzione del denaro in un tempo molto lungo.

Potrebbe interessarti anche…

iPhone senza busta paga: dove e come acquistarlo a rate?

Materassi a rate senza busta paga: dove acquistarlo e come?

Finanziamento con busta paga a tempo determinato

Prestito tra parenti senza interessi: legge, contratto e accordi

Prestito senza controllo CRIF: è possibile? Ecco come fare

Prestito ipotecario senza reddito: che cos’è e come funziona?

Prestito cambializzato senza busta paga: come si può richiedere?

Mutuo senza busta paga: si può? Informazioni e richiesta

Prestiti per giovani senza busta paga: come ottenerlo

Spesso, gli istituti finanziari non concedono la fiducia ai più giovani, in quanto ritenuti categoria economicamente debole. Se poi si tratta di un giovane senza busta paga o senza lavoro, allora le cose si complicano ulteriormente, rendendo più difficile ai giovani l’accesso ad un capitale prestato per la realizzazione dei propri sogni.

Fortunatamente, alcune banche offrono prestiti agevolati per giovani senza busta paga, per aiutarli a completare gli studi, oppure ad avviare un’attività. Solitamente, questi prestiti sono destinati a giovani di età inferiore o uguale ai 35 anni d’età. Per chi ha superato i trentasei anni, invece, vi sono i prestiti a fondo perduto, pensati per aiutare chi ha un solido progetto imprenditoriale. Il capitale prestato varia in base al corso di studi, all’età, e al tipo di prestito.

Per accedere a questi prestiti agevolati bisogna rivolgersi all’istituto finanziario prescelto, e presentare i documenti richiesti tra cui anche eventuali garanzie sostitutive.

Le banche che propongono questi prestiti sono per esempio Unicredit, e Intesa San Paolo, ma si possono ottenere anche con Poste italiane, o altre società di prestiti come Findomestic, Compass e Cofidis.

prestiti per giovani senza busta paga

Prestiti per giovani senza busta paga e senza lavoro: Unicredit e Intesa San Paolo

Le due principali banche che offrono prestiti per giovani senza busta paga sono Intesa San Paolo, e Unicredit.

Il colosso Intesa San Paolo offre una vasta gamma di prestiti senza busta paga, e comprende prodotti della linea XME Prestito, oltre che altri prestiti personali agevolati dedicate a categorie specifiche. A questi, si aggiungono poi i prestiti per studenti Per Merito, StudioSì, e XME Studio Station.

XME Prestito Facile può essere richiesto direttamente in filiale, oppure tramite il servizio di Internet Banking. Concede un capitale prestato fino ad un massimale di 75.000€ se richiesto in banca, oppure di 20.000€ se richiesto tramite App online. Il rimborso può essere effettuato in un massimo di dieci anni.

XME Prestito Giovani, invece, è riservato per ragazzi che non hanno ancora superato i 35 anni, e che necessitano di piccoli capitali per poter realizzare i propri progetti. Il prestito può essere restituito in dieci anni, e concede fino a 30.000€ in filiale, e 20.000€ tramite App.

Chi è già cliente di Unicredit, e preferisce richiedere un prestito a questa banca, può contare su Credit Express Dynamic, che permette di ottenere fino a 75.000€ da restituire in un arco temporale che va dai 36 mesi ai 7 anni. Si tratta di un prestito flessibile, che permette le opzioni di Cambio o Salto rata. Inoltre, il prestito può essere ricaricato anche prima di aver restituito l’intera somma.

Infine, vi è Credit Express Compact. Simile al precedente, permette di ottenere prestiti fino ad un massimale di 50.000€. Il credito può essere restituito in un massimo di dieci anni con un tasso fisso al 7,75%. La restituzione può avvenire tramite rate mensili, o un’unica rata annuale.

Prestiti Compas e Findomestic

Compass e Findomestic sono due note agenzie finanziarie, conosciute per la concessione di prestiti rapidi ed agevolati.

Compass, a differenza di molti altri istituti finanziari, concede prestiti anche a chi non ha un reddito documentabile, ai disoccupati, oltre che ai lavoratori a tempo determinato, stagionali o a chiamata. Per la concessione dei prestiti, quindi, non è necessario esibire la busta paga, tuttavia, la compagnia richiede la firma di un garante. Nel caso in cui il richiedente sia uno studente, il garante deve essere un genitore, o un convivente.

L’azienda permette di simulare il prestito direttamente dal proprio sito, e di capire quali sono i TAN e TAEG massimi per ogni piano di ammortamento. La restituzione del prestito, infatti, è personalizzabile in base all’importo richiesto, e prevede piccole rate mensili che partono da un minimo di 50€.

Similmente, i prestiti per giovani senza busta paga proposti da Findomestic richiedono garanzie alternative per la loro emissione. La richiesta può essere fatta sia online, sia in sede, oppure chiamando il numero 848844999 da telefono fisso oppure mobile.

I giovani senza lavoro, devono poter dimostrare di essere in grado di restituire il prestito, offrendo per esempio come garanzia un’entrata economica fissa alternativa (come per esempio una rendita), o l’ipoteca di un immobile di propria intestazione. Nel caso queste soluzioni non siano possibile, bisogna poter contare sulla presenza di un garante con buona capacità finanziaria, ed in grado di restituire il prestito al posto del richiedente.

Prestiti senza busta paga con Poste italiane

Anche Poste italiane offre ai giovani la possibilità di accedere a prestiti senza lavoro e senza busta paga con il prestito un’ampia gamma di prestiti BancoPosta. prestito per giovani senza busta paga e senza lavoroI prodotti sono personalizzati in base alle esigenze del richiedente, come per esempio l’acquisto di una nuova casa o di una nuova auto.

Anche in questo caso vengono richieste garanzie alternative, come un’entrata economica mensile, un reddito solido, il possesso di un immobile o un terreno non ipotecato, o l’intervento di un garante.

Il Prestito BancoPosta Classico consente di ottenere prestiti fino ad un massimo di 30.000€, con la restituzione del capitale in un periodo tra i 24 mesi e i 7 anni.

Se, invece, si necessita di soluzioni più flessibili, è possibile richiedere il Prestito BancoPosta Flessibile, che aggiunge al precedente l’opzione di salto rata, e il cambio di importo della rata modificando di conseguenza la durata del piano di rimborso.

Per i possessori di PostPay Evolution, inoltre, vi è la possibilità di richiedere un piccolo prestito senza busta paga fino ad un massimale di 3.000€. Il prestito deve essere restituito in 22 mesi, e per la sua concessione vengono richieste garanzie alternative. Le rate per la restituzione sono mensili, e vanno da un minimo di 50€, fino ad un massimo di 150€.

Prestiti rapidi con Cofidis

Cofidis è una società finanziaria conosciuta a livello europeo, grazie alla concessione di prestiti veloci, che possono essere erogati anche in un’ora (link verso Prestiti in un’ora: come richiederli? Importo, rata, e requisiti) o poco più a seconda dell’importo richiesto.

Il vantaggio di richiedere un prestito a Cofidis è proprio quello di poter presentare la domanda telematicamente, allegando i documenti direttamente online.

Tra i documenti da fornire, Cofidis richiede alcune garanzie, come per esempio redditi diversi dalla busta paga (rendite, guadagni mensili di lavoratori autonomi, pensione, o altre entrate fisse certificabili). Nel caso non vi fosse la presenza di nessuna di queste caratteristiche, viene richiesta la firma di un garante.

In alternativa, vi è la possibilità di richiedere la linea di Credito Power Credit, che concede fino a 2000€ di capitale prestato, senza necessità di presentare un documento di reddito. La restituzione del prestito avviene tramite rate mensili di circa 60€, con tasso variabile. Insieme alla domanda, basta allegare il proprio documento di identità in corso di validità, e l’Iban del conto corrente su cui si intende ricevere la cifra prestata.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.