Materassi a rate senza busta paga: dove acquistarlo e come?

Informazioni per l’acquisto del materasso con finanziamento senza garanzie

Dormire male significa svegliarsi con il mal di schiena, il mal di collo, per nulla riposati e, di conseguenza, di cattivo umore. Una stanchezza generale che ci segue per tutto il giorno e che va ad impattare, spesso in maniera molto pesante, sulle nostre attività quotidiane. Quando questo accade, il più delle volte è colpa del materasso. Significa che è venuto il momento di mandarlo in pensione e prenderne uno nuovo. Se non hai un reddito e, in questo momento, non hai la disponibilità economica per il pagamento in unica soluzione, puoi scegliere di acquistare uno dei materassi a rate senza busta paga disponibili, approfittando di diverse soluzioni. Il mercato offre, poi, la possibilità di utilizzare persino metodi un po’ più anticonvenzionali. Scopriamoli!

Potrebbe interessarti anche…

iPhone senza busta paga: dove e come acquistarlo a rate?

Materassi a rate senza busta paga: dove acquistarlo e come?

Finanziamento con busta paga a tempo determinato

Prestito tra parenti senza interessi: legge, contratto e accordi

Prestito senza controllo CRIF: è possibile? Ecco come fare

Prestito ipotecario senza reddito: che cos’è e come funziona?

Prestito cambializzato senza busta paga: come si può richiedere?

Mutuo senza busta paga: si può? Informazioni e richiesta

Materassi a rate: perché conviene?

Appurato che il tuo materasso ti ha abbandonato, il passaggio successivo, peraltro obbligato, è quello di acquistarne subito uno nuovo. Un impegno economico importante con cui bisogna fare i conti. Ecco che, in diverse circostanze, la soluzione migliore sembra quella di acquistare materassi a rate. Senza busta paga, con garante, con documenti propri: non importa! Ciò che conta è portare a casa il materasso adatto alle nostre esigenze dato che da questo dipendono il nostro benessere e la nostra salute.

Ma perché quest’opzione è conveniente? Indubbiamente lo è per il peso minore che ha sul bilancio familiare. Con circa 30 euro al mese (appena 1 euro al giorno) potrai utilizzare il nuovo materasso sin da subito e pagarlo comodamente nei prossimi mesi. Al massimo entro 48 ore avrai la risposta sull’approvazione della richiesta ed in pochi giorni riceverai il prodotto direttamente a casa tua

Materasso a rate senza busta paga

Come acquistare materassi a rate senza busta paga per vie tradizionali

Accedere ad un classico finanziamento, si sa, è abbastanza semplice per chi ha un lavoro dipendente e può dimostrare a banche e finanziarie di avere un reddito fisso. Ma cosa accade se sei un autonomo, un lavoratore atipico o non hai un reddito da attività lavorativa? In questi casi la strada si fa in salita e, soprattutto fino a qualche tempo fa, non c’era possibilità di accesso al credito. Oggi ci sono diverse opzioni tradizionali che possono permetterti di acquistare il tuo materasso a rate senza busta paga, quali carta di credito, addebito su conto corrente, Mod. 730, prestito personale senza busta paga. Vale indubbiamente la pena conoscere ciascuno un po’ più da vicino.

Acquistare il materasso a rate con carta di credito

La carta di credito è uno strumento di pagamento che puoi utilizzare per fare acquisti rimborsando quanto speso con comode rate mensili (revolving). Se ne sei già in possesso potrai scegliere il materasso più adatto a te in uno dei tanti negozi della tua città o semplicemente online inserendo i pochi dati richiesti. Ma cosa fare se non sei titolare di una carta di credito e non hai un reddito che ti consenta di acquistare materassi a rate. Senza busta paga potresti sentirti perso! Eppure, ad oggi, esiste la possibilità di richiedere una carta di credito senza stipendio. La busta paga, infatti, non è il solo documento di reddito in grado di darti accesso alla richiesta. Lavoratori autonomi e pensionati, infatti, possono utilizzare, rispettivamente, il Mod. 730 e il cedolino della pensione. Allo stesso modo, se hai un reddito fisso (derivante ad esempio dall’affitto di un immobile) puoi presentarlo come garanzia. La pratica potrebbe richiedere un po’ più di tempo per essere esaminata, ma se tutto andrà bene avrai la tua carta di credito in un paio di giorni lavorativi e potrai utilizzarla per acquistare il tuo materasso.

Conto corrente bancario/postale

Diversi rivenditori specializzati offrono la possibilità di acquistare materassi a rate senza busta paga e senza carta di credito. Come fare? Ti sarà sufficiente recarti in negozio (ovviamente dopo esserti accertato che sia una formula di pagamento accettata) portando con te i tuoi documenti di identità e le coordinate Iban del tuo conto corrente (sia bancario che postale). Proprio qui, ogni mese, verranno addebitate le rate dovute per l’acquisto del materasso.

Dichiarazione dei Redditi anno precedente

In alcuni negozi è possibile acquistare un materasso a rate senza busta paga anche presentando, come documento di reddito, la Dichiarazione dei Redditi dell’anno precedente. In questa, infatti, si attesta molto chiaramente che, anche se non hai un reddito da lavoro dipendente, puoi comunque contare su entrate che rappresentano una garanzia per poter acquistare un bene o un servizio pagandolo ratealmente (in questo caso un materasso). Questa è la scelta preferita dei lavoratori autonomi o di chi ha entrate differenti da quelle derivanti da lavoro ma che sono, comunque, fisse. L’esempio più tipico lo abbiamo già fatto ed è quello di chi ha un immobile in affitto e ne percepisce, mensilmente, una rendita.

Prestito personale senza busta paga per acquisto materasso

Hai mai sentito parlare della possibilità di poter accedere ad un prestito personale senza busta paga? Se fino a qualche tempo fa si trattava di un’opzione parecchio complicata, oggi, seppur ancora (e giustamente) abbastanza rigida nei controlli, è comunque un’opzione percorribile. Richiedendo liquidità in questa maniera potrai avere un gruzzolo a disposizione e, con questo, recarti direttamente in negozio per acquistare il materasso rimborsando, poi, le rate direttamente alla finanziaria.

Ma come puoi fare ad accedere a questi finanziamenti? Sono diversi, ad oggi, i nomi del settore che ti offrono questa possibilità a patto che, naturalmente, tu rispetti altri requisiti importanti (non devi, ad esempio, essere iscritto al Crif come cattivo pagatore). Compass, Findomestic e Agos sono tre dei colossi del settore finanziario che concedono prestiti personali anche senza busta paga. Con Agos, ad esempio, puoi richiedere dai 500 ai 30.000 euro ed avere un riscontro entro 48 ore. Con Findomestic si arriva all’erogazione, senza busta paga, di 15.000 euro che possono aumentare a patto che ci sia un garante e che si verifichino determinate condizioni.

Acquistare materassi a rate senza busta paga in maniera “unconventional”

Se quelli che abbiamo visto fino a questo momento sono i metodi più tradizionali che ti consentono di poter acquistare materassi a rate senza busta paga, è importante sapere che non si tratta delle uniche vie percorribili. E questo è ancor più vero dal momento che siamo in piena era digitale con gli acquisti e le transazioni sul web che sono utilizzatissimi e valgono miliardi di euro ogni anno. E sul web trovi davvero di tutto, compresi gli agognati materassi a rate, senza busta paga e con le stesse garanzie offerte dai rivenditori della tua città. Nomi come Amazon, Scapapay, Klarna e Paypal ti dicono qualcosa? Conosciamoli un po’ più da vicino e scopriamo come utilizzarli per raggiungere il nostro obiettivo (un bel materasso nuovo!).

Scalapay, Klarna e Paypal

Scalapay, Klarna e Paypal offrono particolari tipologie di rateizzazione per acquisti effettuati sia sul web che, in alcuni casi, in negozi fisici convenzionati. Se previste dal rivenditore di materassi a rate senza busta paga che hai scelto, ognuna di queste ti permette di pagare il tuo nuovo materasso in 3 o 4 comode rate mensili. La società in questione pagherà per intero l’importo del tuo acquisto al negoziante e poi tu rimborserai mensilmente quanto anticipato (con la prima rata ad accettazione dell’ordine e le successive dopo 30-60-90 giorni). Ti basterà avere un account registrato e una carta (di credito o debito) associata e su cui effettuare gli addebiti. Non vi sono commissioni da pagare. Si tratta, quindi, di formule di finanziamento a tasso zero. Attenzione, però, a non tardare nai pagamenti perché in quel caso i costi da sostenere aumentano.

Acquisto materasso a rate senza busta paga da Amazon

Anche Amazon ti offre la possibilità di acquistare alcuni prodotti in 5 rate a tasso zero. In base al periodo, quindi, potresti riuscire ad acquistare, proprio all’interno dell’e-commerce più utilizzato al mondo, uno dei tanti materassi a rate. Senza busta paga e senza la necessità di presentare particolari garanzie. Sarà, invece, sufficiente che tu rispetti 4 requisiti fondamentali:

  1. non aver avuto problemi col pagamento di ordini precedenti su Amazon;
  2. avere una carta di debito o credito che scada ad almeno 20 giorni dall’ultima rata;
  3. avere un account Amazon attivo da almeno un anno;
  4. essere residente in Italia.

Al momento della spedizione del tuo nuovo materasso ti verrà addebitata la prima rata. Le altre, invece, scadranno a 1, 2, 3 e 4 mesi.

Dove acquistare materassi a rate senza busta paga

Dove puoi acquistare materassi a rate senza busta paga? Abbiamo visto che puoi rivolgerti presso i negozi specializzati della tua città chiedendo loro se è prevista una possibilità alternativa di accesso al credito. Non tutti sono attualmente “convenzionati” con questa modalità di vendita che, comunque, è in costante crescita. Puoi, però, rivolgerti al web considerando che in questo caso non ti sarà possibile toccare con mano prima di effettuare l’acquisto. In rete sono presenti diverse soluzioni atte a soddisfare la tua richiesta di acquistare un materasso senza presentare documentazione di reddito.

Ti sarà sufficiente cercare le aziende su internet, accedere al sito e scegliere il materasso a rate senza busta paga che fa al caso tuo. Per procedere con l’acquisto rateale, avrai 2 strade tendenzialmente:

  1. chiamare il numero e parlare con un operatore;
  2. inviare un’email all’indirizzo specificato nel sito web;

La rateizzazione potrà arrivare sino a 24 mesi ma tu potrai dormire sin da subito sonni tranquilli sul tuo nuovo materasso.

Insomma, come avrete potuto comprendere, anche senza un reddito fisso, è possibile acquistare un materasso a rate senza busta paga e senza garanzie, basta saper cercare e sfruttare le possibilità messe a disposizione dagli enti finanziari, a volte anche a tasso zero.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.